Pantelleria, un’isola da sogno per grandi e piccini ma anche per i nudisti e gli amanti del naturismo

Pantelleria, un’isola da sogno per grandi e piccini ma anche per i nudisti e gli amanti del naturismo

Bentrovati amici di Scopriviaggi.com, oramai è arrivata l’estate e tra tante incertezze e paure una cosa è sicura meglio le mete Italiane…proprio per questo oggi vi porteremo in un’isola paradisiaca dove miti e leggende si confondono e dove le bellezze naturali sono il suo fiore all’occhiello…stiamo parlando di Pantelleria….

Pantelleria è un’isola gioiello della Sicilia, dove tra grotte, cale e antichissimi approdi non è difficile per chiunque trovare il proprio angolo di paradiso.

Pantelleria si trova a 110 km dalla Sicilia e a 70 km dalle coste d’Africa e proprio per questo nei giorni privi di foschia la sua costa è visibile ad occhio nudo.

Può essere raggiunta via mare, da Trapani o Mazzara del Vallo, o in aereo. Il suo territorio è di origine vulcanica e non è raro imbattersi in fenomeni di vulcanesimo secondario, come pozze di acqua calda e soffioni di vapore.

Il paesaggio è singolare, caratterizzato dalla presenza di elementi naturali originati dalla blanda attività vulcanica e manufatti creati dall’uomo, come i famosi muri a secco e le strutture per terrazzamenti.

Il mare è caldo e cristallino e lungo la costa Pantesca non mancano le possibilità di trovare posti idilliaci per famiglie e coppie e per chi vuole e ama il genere anche luoghi ideali per il naturismo e nudismo.

Infatti dopo una ordinanza comunale del 2015 è stato di fatto permesso il praticarsi dell’attività naturista e a differenza di tante altre località naturiste in Italia, non è stata indicata alcuna località precisa e per questo potrebbe essere praticato ovunque sul territorio Pantesco in teoria.

Zone bellissime da visitare e da vivere in una vacanza a Pantelleria e che noi di Scopriviaggi.com consigliamo sono :

Cala Cinque Denti, Punta Gattara, Punta Spadillo ed il laghetto collegato al mare delle Ondine.

Scorcio di Cala Cinque Denti



Veduta di Punta Spadillo

Inoltre Cala Cottone, Punta Guardia Vecchia e Punta Robasacchi.

Uno scorcio di Cala Cottone

A Pantelleria è possibile fare il bagno nelle diverse pozze di acqua calda termale e nelle saune naturali di origine vulcanica.

Le Terme di Gadir e di Sataria sono le più rinomate e grequentate e quelle di Gadir sono anche illuminate artificialmente ed è possibile gustarle anche di notte.

Fate attenzione cari amici viaggiatori, perchè poichè di origine vulcanica, Pantelleria “costringe” i turisti ad armarsi di scarpe comode, viveri ed una buona dose di energie per poter raggiungere e vivere appieno il fascino delle spiagge più interessanti.

Per chi non ama camminare nella natura selvaggia c’è sempre l’opzione di raggiungere le varie spiagge e località in barca a vela poichè dalla prospettiva del mare l’isola offre il meglio di se…..

Ora dopo questo bellissimo viaggio virtuale attraverso Pantelleria lo staff di Scopriviaggi vi da appuntamento alla prossima meta ed augura a tutti BUON VIAGGIO!!!!!

GulyScopr.1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Instagram