I posti più isolati d’Italia dove trascorrere vacanze sicure

I posti più isolati d’Italia dove trascorrere vacanze sicure

Bentrovati amici di Scopriviaggi.com, oggi vi porteremo alla scoperta di alcuni posti in Italia isolati ma con un fascino unico che possono rappresentare delle mete alternative per una estate 2020 rilassante e rifocillante….

Vacanze senza stress e all’insegna della sicurezza, ma anche della bellezza che si insinua profondamente nel cuore. Tutto questo è possibile anche in Italia. Per questo oggi andremo insieme alla scoperta dei luoghi meno affollati e dove ascoltare il silenzio e i meravigliosi suoni della natura. Posti di pace per fuggire dal frastuono delle grandi città e per trascorrere l’estate in serenità e tranquillità.

L’incantevole Val d’Ultimo

Nel meraviglioso Alto Adige e più precisamente in un angolo defilato del Sudtirolo si sviluppa la Val d’Ultimo. Una perla nostrana formata da quattro paesini – San Pancrazio, Santa Valburga, San Nicolò, Santa Gertrude – e circondati da masi secolari La dimensione è assolutamente a misura d’uomo, ma rimanendo inondati dalla natura.

Val d’Ultimo

Cala Pulcino, paradiso di Lampedusa

Lampedusa è un’isola straordinaria e ricca di spiagge da sogno. Tra queste c’è Cala Pulcino situata all’interno di un canalone molto pittoresco. È una spiaggia paradisiaca circondata da diverse grotte ed anfratti che rendono il paesaggio ancor più fiabesco. Risulta poco frequentata poiché per raggiungerla è necessario seguire una strada che dal paese porta a Capo Ponente e poi proseguire a piedi per il sentiero all’interno della Riserva Naturale.

Cala Pulcino – Lampedusa

Monastero di Sabiona, l’Acropoli del Tirolo

ll Monastero di Sabiona si erge come un castello su un’alta rupe, a tal punto da essere definito l’“Acropoli del Tirolo”. Una meravigliosa costruzione che sorveglia la cittadina di Chiusa nella splendida Valle Isarco. Il magnifico Monastero è raggiungibile solamente a piedi lungo la Via Crucis che sale accanto alla Torre del Capitano. Una situazione che lo rende assolutamente spettacolare e particolarmente silenzioso.

Monastero di Sabiona

Ginostra, raggiungibile solo via mare

Ciò che rende Ginostra un luogo fermo nel tempo e particolarmente isolato è che questa è raggiungibile solo via mare. La magia è percepibile già dall’approdo al porticciolo chiamato “il Pertuso” (il buco). I pochissimi abitanti di questo villaggio vivono nelle tipiche case di stile Eoliano. Un luogo davvero ideale per chi vuole lasciarsi alle spalle il rumore della città e sostituirlo con il suono del mare, della natura e degli zoccoli dei muli.

Veduta di Ginostra

Val Fiscalina, dove regna la tranquillità

Con una lunghezza di soli 4,5 chilometri la Val Fiscalina si presenta come una meravigliosa superficie caratterizzata da colorati tappeti di fiori e da boschi fitti; da malghe tipiche e da pareti rocciose. Ideale per una vacanza all’insegna della tranquillità.

Uno scorcio della Val Fiscalina

Sacra di San Michele, il silenzio a pochi passi dalla città

In Val di Susa si erge la Sacra di San Michele che ha ispirato “Il nome della Rosa”. Si tratta di un’antichissima abbazia costruita tra il 983 e il 987 sulla cima del monte Pirchiriano. È riconosciuta come monumento simbolo della Regione Piemonte e da qui si può ammirare la magica Torino e un  panorama mozzafiato della Val di Susa.

Veduta della Sacra di San Michele

L’intatto Lago di Anterselva

In Trentino Alto Adige si susseguono una serie di laghi e uno più straordinario dell’altro. Tra questi c’è uno specchio d’acqua che prende il nome di Anterselva e che si trova incastonato tra le meravigliose vette del Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina. Le sue acque vantano riflessi verde-turchese e la cornice in cui si trova è altamente suggestiva. Tuttavia, rimane un luogo ancora intatto.

Lago di Anterselva

L’imponente castello di Roccascalegna

Molte le meraviglie dell’Abruzzo e tra queste c’è sicuramente il Castello di Roccascalegna. Si trova sulle colline che circondano il fiume Sangro nella provincia di Chieti ed è raggiungibile attraverso viuzze in salita che continuano fino ad arrivare all’antica chiesetta da cui parte la rampa che porta alle mura del castello.

Castello di Roccascalegna

L’incontaminata Cala Goloritzè

Incontaminata, selvaggia e paradisiaca. Parliamo di Cala Goloritzè, un luogo della costa orientale della Sardegna raggiungibile solo con un trekking nel Supramonte di Baunei. Il fatto che l’accesso preveda una bella camminata, rende questo posto unico poco affollato e ideale per vacanze tranquille e in luoghi che tolgono il fiato.

Cari amici di Scopriviaggi.com, speriamo che questa carrellata di posti calmi, isolati ma incantevoli e bellissimi con un fascino unico vi sia piaciuta e vi aspettiamo al prossimo racconto….BUON VIAGGIO!!!!

GulyScopr.1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Instagram